L'Argentina di origine italiana

24-01-2018 | Attualitá

Soddisfazione nel MAIE, in due giorni raccolte oltre mille firme

Per la presentazione della lista del Movimento presieduto da Ricardo Merlo per le elezioni del 4 marzo.

Molto soddisfatto. Così è partito per Roma l’on. Ricardo Merlo, per accompagnare la consegna dei faldoni che contengono le oltre mille firme raccolte in appena due giorni nelle sole Buenos Aires, Cordoba e Rosario, di altrettanti cittadini che presenteranno la lista con cui il MAIE (Movimento Associativo degli Italiani all’Estero) parteciperà nella Ripartizione America Meridionale, alle prossime elezioni del 4 marzo.

Lunedì il MAIE era stato anche il primo partito a presentare il suo simbolo nel ministero dell’Interno. Un successo e un primato che per adesso solo il MAIE può vantare, a conferma della realtà di una presenza capillare nel territorio, di capacità organizzativa e di evidente adesione da parte dei cittadini italiani residenti nel Sudamerica.

Le firme sono raccolte alla presenza di un funzionario del consolato che certifica l’identià della persona, il possesso della cittadinanza italiana e la residenza nel territorio della circoscrizione consolare. Così è stato fatto nelle tre sedi consolari, ma anche in altre pur se le firme necessarie sono state ottenute nelle citate circoscrizioni.

Un punto di partenza positivo per l’on. Merlo, che ribadisce l‘obiettivo tracciato dal MAIE: “Noi andremo a Roma a fare l’interesse degli Italiani all’estero. La  prossima legislatura sarà una legislatura con un parlamento molto, molto diviso. Se riusciremo a mettere insieme una quantità di deputati e senatori, parlo di 3 in Senato, e 3/4/5 alla Camera, noi potremmo avere un rapporto con il governo per chiedere certe cose. Questo è il disegno.”

Il MAIE (sul quale il Corriere della Sera ha scritto: “In Sud America le carte le distribuisce il Maie guidato da Ricardo Merlo”), punta non soltanto a confermare i tre seggi conquistati nelle elezioni del 2013 (un senatore e due deputati), ma anche a conquistare nell’America Settentrionale e Centrale il senatore e uno dei due deputati che quella ripartizione manda a Roma. E chissà se qualche altro seggio ancora in una delle altre ripartizioni – Europa od Oceania - , si illudono esponenti del MAIE vicini al fondatore del partito.

Anche se la lista sarà presentata nelle prossime ore a Roma, la novità principale, come avevamo anticipato, è che Merlo si candiderà al Senato, dopo tre stagioni a Montecitorio. Alla Camera l’on. Mario Borghese si presenterà per un nuovo periodo. Candidati alla Camera anche  due dirigenti di primo piano del MAIE residenti a Rosario: Mariano Gazzola, coordinatore del Movimento in Argentina e vicesegretario del CGIE per l’America Latina e Franco Tirelli, coordinatore del Movimento a Rosario e presidente del Comites di quella circoscrizione consolare.

Saranno candidati alla Camera inoltre Nello Collevecchio, storico dirigente della comunità italiana in Venezuela, consigliere del CGIE e Walter Petruzziello, esponente di spicco della comunitaà italiana in Brasile, presidente del Comites di Curitiba.

 

 

Comentarios

Envie sus Comentarios

Ingrese codigo de seguridad: